Il contributo di ricerca di C2T “A Classifier to Identify Soft Skills in a Researcher Textual Description” sarà presentato alla 21esima edizione della EvoApplications Conference, che riunisce ricercatori in una varietà di aree di applicazione del calcolo evolutivo, che si terrà nell’ambito dell’evento EvoStar a Parma dal 4 al 6 Aprile 2018.

EvoStar è composta da quattro conferenze che si tengono ogni primavera in diverse località europee. Questi eventi sono nati dai workshop EvoNet, il Network of Excellence in Evolutionary Computing istituito dalla Commissione Europea.
L’edizione 2018 è organizzata da SPECIES (Society for the Promotion of Evolutionary Computation in Europe and its Surroundings), società accademica senza scopo di lucro impegnata a promuovere il pensiero algoritmico evolutivo, in collaborazione con la Edinburgh Napier University e con l’Università degli Studi di Parma.

Presenti all’evento per il Consorzio saranno l’amministratore Amir Topalović e le ricercatrici dell’IT Lab Antonia Azzini e Stefania Marrara.
Oltre a presenziare con un desk C2T per i tre giorni, il 4 aprile terranno la sessione poster e il talk, durante il quale sarà presentato il lavoro scientifico dedicato a un approccio per il riconoscimento automatico delle competenze trasversali dei ricercatori nell’ambito del progetto Find Your Doctor.
«A supporto del team HR della startup innovativa promossa dal Consorzio e dedicata alla valorizzazione professionale dei PhD fuori dall’accademia – spiega Azzini – abbiamo avviato un progetto di ricerca volto a estrarre, da testi (questionari) forniti da una persona che si racconta in stile narrativo-biografico, una serie di competenze trasversali ben definite. L’obiettivo finale del progetto è quello di produrre una lista di ricercatori classificati rispetto al loro grado di proprietà delle competenze trasversali.»