La conferenza multidisciplinare ENTerprise REsearch InNOVAtion si terrà a Rovigno (Croazia) dal 12 al 14 settembre ed è organizzata da IRENET (Society for Advancing Innovation and Research in Economy) in cooperazione con l’Università del Montenegro (facoltà di Turismo e Gestione alberghiera di Kotor) e con l’Università Nord croata.
L’evento si pone l’obiettivo di esaminare, comprendere e discutere questioni economiche, gestionali, organizzative, di marketing e altre questioni relative alle tecnologie dell’informazione e alla R&S, fornendo consulenza pratica per ulteriori ricerche relative all’innovazione e alla gestione della conoscenza.

Saranno presenti l’amministratore del Consorzio Amir Topalović e i ricercatori Nicola Cortesi e Stefania Marrara.
Il team di C2T è infatti l’organizzatore, insieme alla professoressa Mirjana Pejić Bach del dipartimento di Informatica dell’Università di Zagabria, di un workshop sul FinTech che si terrà il terzo giorno.

«Il Consorzio – commenta Topalović – nell’ottica di sviluppare una rete di relazioni e un rafforzamento duraturo della propria posizione in ambito universitario, ha l’occasione con questo evento di estendere i propri legami con il mondo accademico, in particolare nell’area dell’Europa orientale. La nostra collaborazione scientifica con l’ateneo di Zagabria prosegue già con successo da alcuni anni e con questa conferenza, a cui partecipiamo anche con un workshop da noi organizzato, avremo modo di ampliare ulteriormente il nostro network con i rappresentanti del mondo della ricerca, in ambito FinTech e non solo, e di portare avanti nella pratica la nostra mission di trasferimento tecnologico.»

Nella giornata di venerdì 13, Cortesi presenterà al pubblico il paper A Multi-Label Machine Learning Approach to Support Pathologist’s Histological Analysis (a firma di Antonia Azzini insieme ai già citati Cortesi, Marrara e Topalović), che propone un nuovo strumento nel campo della telemedicina, definito come una specifica branca in cui l’informatica supporta la medicina.

«Le informazioni contenute nei referti medici – spiega Azzini – se correttamente estratte, possono supportare i medici nell’effettuare diagnosi. In questa direzione, questo lavoro presenta un approccio Machine Learning Multi-Label per la classificazione delle informazioni estratte dai referti patologici. L’obiettivo è quello di integrare classificatori automatici, in grado di considerare tutte le caratteristiche di un modello, insieme alle loro relazioni, al fine di ridurre gli errori e migliorare il controllo qualità.»

Il giorno successivo Stefania Marrara sarà chair del workshop FinTech as a Disruptive Technology to bring Innovation in the Financial World.
Negli ultimi anni, il mondo finanziario è stato totalmente rivoluzionato da pesanti iniezioni di tecnologie informatiche all’avanguardia sia nel campo dei servizi che nella capacità di comprendere e gestire le enormi quantità di dati che le banche e le istituzioni finanziarie raccolgono durante le loro attività.

«In questo contesto – conclude Marrara – Entrenova 2019 è un ambiente naturale per un mondo dominato principalmente dalla ricerca e dall’innovazione non accademica, dove gli scienziati possono incontrarsi e discutere su come offrire nuovi strumenti e tecniche al servizio della finanza e delle banche.»

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi